pippo eatintimesloganbanner

Dolci di mandorle

Commenti disabilitati su Dolci di mandorle | Febbraio 20, 2016

DOLCI DI MANDORLE

INGREDIENTI:

250 gr di mandorle pelate di buona qualità
80 gr di albume
250 gr di zucchero semolato
aroma di mandorla amara 1-2 gocce ( eventuale)
Ciliegie, frutta candita o granella di pistacchio q.b

PREPARAZIONE:

Tritare in un mixer le mandorle insieme allo zucchero fino a ridurle in polvere. Il procedimento deve essere velocissimo in modo da non far fuoriuscire l’olio contenuto nelle mandorle.
Sempre nel robot da cucina, aggiungere l’albume (non devono essere montati) e l’aroma di mandorla. Mescolare a velocità bassa, il tempo necessario per amalgamare tutti gli ingredienti.
Prelevare il composto dal robot da cucina. Deve risultare morbido e malleabile.
Riempire una sac à poche con beccuccio preferibilmente a stella e formare i vostri dolcetti facendo dei giri con la sac à poche verso l’alto direttamente sulla teglia ricoperta con carta forno. Tagliate a metà ciascuna ciliegia e ponetela al centro di ogni dolcetto.
Mettere la teglia da forno in frigo e fate riposare per almeno 7 ore. Il mio consiglio è di prepararli la sera ed infornarli al mattino seguente. Il tempo di riposo è importante perchè eviterà di farli appiattire in cottura.
Cuocere in forno ventilato a 180° per 7-8 minuti.
Sfornare, fare raffreddare e servire. 

Promozione!

TRADIZIONI E CURIOSITÀ...

Conosciuti anche come paste di mandorle o dolcetti di mandorle sono un classico della dolceria siciliana.
Non c’è pasticceria o panificio trapanese che non abbia nel suo bancone,tra i dolci,i pasticcini di mandorla.
E’ un dolce “ molto dolce”( come buona parte della pasticceria siciliana) ma “ irresistibile” per gli amanti delle mandorle che, ovviamente, devono essere di ottima qualità.
Ci sono due segreti per avere ottimi pasticcini di mandorle; uno è mettere l’impasto in frigorifero prima di essere infornato,l’altro riguarda la cottura che deve avere come risultato dei pasticcini “ pallidi” e non dorati.
Infine un ultimo accorgimento capace di donare una inusitata morbidezza ed un profumo inenarrabile alle pastine, è quello di aggiungere alla pasta di mandorle delle scorzette di arancia candite, ridotte in crema (frullatele o pestatele in un mortaio): 
sarà amore “al primo morso”!